Venezia, agevolazioni per le imprese che assumono

  • 12/10/2013
  • Invogliare le aziende ad assumere: questo l'obiettivo di un'iniziativa varata dalla provincia di Venezia con lo stanziamento di 150 mila euro. Per ogni azienda ci potrà essere un contributo di cinquemila euro per l'assunzione di un nuovo dipendente a tempo indeterminato.
    Il progetto prevede anche un sussidio per lavoratori e aziende per una spesa totale di 240 mila euro. Tale sussidi saranno così ripartiti: 600 euro alla nascita di un figlio (anche per le adozioni); concorso alle spese per l'asilo nido di 500 euro annuo per i primi tre anni di frequenza: rimborso spese per protesi oculistiche, acustiche e ortodontiche tra i 200 e i 350 euro; concorso alle spese pari a 550 euro l'anno per l'assistenza di un genitore a un figlio disabile; sussidio di 700 euro per l'acquisto o la ristrutturazione della prima casa (la spesa deve essere pari almeno a 16mila euro); contributo di 250 euro per l'acquisto di testi scolastici per i figli; contributi pari a 250 euro per le tasse universitarie; buoni mensa pari a 200 euro per genitori di figli che frequentano scuole elementari a tempo pieno.
    Per le imprese invece sono previsti contributi per l'acquisto di divise da lavoro (massimo 100 euro per persona), per la redazione del Documento Valutazione rischi (massimo 450 euro) e per dispositivi di protezione individuale (massimo 100 euro l'anno). Contributi anche per: piani formativi degli apprendisti (150 euro per addetto e 300 per le aziende); posta certificata e firma digitale (35 euro); visite mediche aziendali (massimo 500 euro per azienda); indennità economica di malattia dei lavoratori apprendisti (contributo del 50% dell'indennità economica, fino a esaurimento fondi).
    Scritto da Bruno de Santis

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.