Stage, come scegliere quello giusto!

  • 15/10/2013
  • Spesso il primo contatto con il mondo di lavoro avviene durante un'esperienza di stage: molti giovani sono spinti ad affrontare tale percorso per mettere in pratica quanto appreso durante gli studi. Ma come scegliere lo stage giusto' Innanzitutto occorre sapere se l'azienda che offre la stage può decidere di assumervi in futuro: verificate la presenza di posizioni libere e se queste sono adatte alle vostre capacità. Questo è il primo passo, ma non certo quello decisivo: può anche essere utile, infatti, effettuare uno stage pur sapendo che le possibilità di essere assunti sono poche. La condizione necessaria è che ci sia un arricchimento del vostro curriculum e delle vostre capacità. Importante nella scelta di uno stage è che questo sia utile alla vostra maturazione: preparare i caffè e fare le fotocopie poco aggiungono alla vostra possibilità di trovare un impiego in futuro.
    Per trovare uno stage potete richiedere all'Università o utilizzare organismi autonomi come lo Sportello stage o Fourstars che si occupano di mettere in contatto aziende e aspiranti stagisti; utile anche contattare direttamente le aziende, magari tramite la sezione 'Lavora con noi' del loro sito internet. Infine, ricordate che uno stage con valore legale è soltanto quello che avrà la garanzia di un ente promotore.
    Scritto da Bruno de Santis

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.