Posti per amministrativi: stipendio da 1.800 euro

  • 15/04/2019
  • In Lombardia posti per amministrativi con stipendio da 1.800 euro al mese: il Comune di Cassano d’Adda, in provincia di Milano, ha indetto un concorso per l’assunzione di un Istruttore Direttivo Amministrativo con stipendio annuo di 22.135,44.
    Per poter accedere alla selezione occorre possedere requisiti come: cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea o di altre categorie previste dal bando; età non inferiore agli anni 18 (diciotto); non godere del trattamento di quiescenza (art. 6 D.L. n. 90/2014); idoneità psicofisica; per i cittadini italiani di sesso maschile, posizione regolare nei confronti degli obblighi militari con riferimento alla situazione precedente l’entrata in vigore della legge di sospensione del servizio militare obbligatorio; per i cittadini non italiani è richiesta la conoscenza parlata e scritta della lingua italiana; non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo; non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento; non essere stati dichiarati decaduti da altro impiego pubblico per averlo conseguito mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile; non aver riportato condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, o provvedimenti definitivi del Tribunale (Legge 13 dicembre 1999, n. 475) o condanne o provvedimenti di cui alla Legge 27 marzo 2001, n. 97, che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione. Ai sensi delle Legge 13 dicembre 1999, n. 475 la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna; patente di guida di categoria “B”; uno tra i seguenti titoli di studio: laurea triennale in: Scienze dei Servizi Giuridici; Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali; Scienze dell’Amministrazione e dell’organizzazione; relativamente alle Classi di Lauree Specialistiche (LS) ai sensi del Decreto Interministeriale del 9 luglio 2009, con riferimento all’ordinamento D.M. n. 509/99, nonché gli equiparati corrispondenti diplomi dell’ordinamento previgente e diplomi delle classi D.M. n. 270/04, come da tabella sotto riportata, o titoli equipollenti ai sensi di legge (per i diplomi di laurea del vecchio ordinamento): laurea specialistica, diploma di Laurea vecchio ordinamento oppure laurea Magistrale in: Giurisprudenza; Teorie e tecniche della formazione e dell’informazione giuridica; Relazioni internazionali; Scienze Internazionali e diplomatiche; Scienze della politica; Scienze Politiche; Scienze delle pubbliche amministrazioni; Scienze dell’Amministrazione. Informazioni da www.comune.cassanodadda.mi.it.

    Redazione giornalistica
    Impiego24.it
    Riproduzione riservata

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.