Ministero della Giustizia, maxi concorso per conducenti

  • 21/01/2020
  • Maxi concorso del Ministero della Giustizia: indetto un bando per l’assunzione di 109 conducenti di automezzi da reclutare a partire dagli iscritti nelle liste dei centri per l’impiego – Area II, fascia economica F1. Le assunzioni saranno a tempo indeterminato e il bando riguarda diverse regioni. Per candidarsi occorre possedere i seguenti requisiti: cittadinanza italiana o cittadinanza di altro Stato membro dell’UE o di altre categorie previste dal bando; età non inferiore ai 18 anni; diploma di istruzione secondaria di primo grado (scuola media inferiore); patente di guida di categoria D, valida da almeno tre anni e con un punteggio residuo pari ad almeno 18 punti; idoneità fisica e psichica alla guida, tale da permettere di condurre con sicurezza veicoli a motore; qualità morali e di condotta di cui all’art. 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; godimento dei diritti civili e politici; non essere stati esclusi dall’elettorato attivo; non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento; non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale; non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici; per gli iscritti di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva secondo la vigente normativa italiana. Prevista la riserva del 30% dei posti per i volontari delle FF.AA.. Il bando con tutti i dettagli è consultabile su https://www.giustizia.it/giustizia/it/homepage.page.


    Redazione giornalistica
    Impiego24.it
    Riproduzione riservata

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.