Lavoro, cambio mestiere: gli italiani sognano l'artigianato

  • 16/10/2013
  • Cosa farebbero gli italiani se potessero cambiare mestiere' Una ricerca di Openjobmetis, agenzia per il lavoro, ha provato a rispondere proprio a questa domanda attraverso un sondaggio comparso sul proprio sito internet. Il risultato è una vera e propria sorpresa: la gran parte degli italiani potendo cambiare mestiere sceglierebbero di diventare artigiani. È stata questa la risposta del 23% del campione che ha partecipato al sondaggio di Openjobmetis: un dato che potrebbe essere visto anche come una speranza per il futuro, visto che secondo la Cgia di Mestre molte professioni manuali sono a rischio estinzione.
    Da un opposto all'altro: così dopo un mestiere manuale come l'artigiano, eccone uno 'poco concreto' come il politico che è al secondo posto delle particolare classifica. Il podio è chiuso dal giornalista, mestiere scelto dal 17% degli interistati; seguono insegnante e medico con il 15% e l'avvocato con l'11%.
    Una classifica che sorprende, ma la scelta dell'artigianato non deve essere vista come un ritorno al passato: la nostra natura ha bisogno, infatti, di combattere con la mediocrità della cultura industriale post-industriale con il desiderio di 'far bene una cosa', motore della identità e chiave del successo di un buon artigiano.
    Scritto da Bruno de Santis

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.