Disoccupazione, in Sardegna arriva Maciste

  • 11/10/2013
  • Corsi di formazione in favore di 400 disoccupati e inoccupati della Sardegna sono stati annunciati dall'assessore al lavoro regionale Mariano Contu nell'ambito del programma Maciste. I corsi sono riservati a diplomanti o laureati che non hanno un impiego e saranno finanziati dalla linea e.1.1 dell'Asse II del POR. A disposizione ci sono quattro milioni e duecentomila euro per la creazione di nuove figure professionali; gli ambiti dove si concentrerà la formazione di nuovo personale dovranno essere energia, bioedilizia, comunicazione, turismo sostenibile, natura, lavoro meccanico, recupero ambientale, gestione uliveti e frantoi.
    Il programma Maciste non si limiterà ai corsi di formazione professionale (ne partiranno 22), ma offrirà anche politiche attive per il lavoro con l'obiettivo di creare nuove imprese, con un occhio di riguardo all'ambiente e al turismo, risorse importanti per l'economia sarda.
    Tornando ai corsi, sono già state rese note le agenzie formative che li organizzeranno e toccano tutte le province della Sardegna con una divisione in base ai fabbisogni dei territori. Al termine dei corsi, tutti i partecipanti riceveranno una qualifica professionale che potrà essere spesa nel mercato del lavoro di tutta Europa, seguendo gli ultime dettami in questa materia dell'Unione Europea.
    Scritto da Bruno de Santis

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.